lunedì 19 marzo 2018

Il Rebirthing e i quadri di nascita - Parte 1

Alla base del rebirthing ci sono due principi:
  1. La respirazione consapevole
  2. Il cambiamento del pensiero. Da negativo e autolimitante a costruttivo.
Sono importantissime, per effettuare le sedute di rebirthing, le informazioni sulla nascita.
Come è stata la nostra vita dal concepimento al parto ha avuto una conseguenza molto importante nel nostro vissuto seguente, sulla nostra personalità e sui nostri schemi di comportamento.
Appena venuti al mondo siamo vulnerabili e sviluppiamo senza rendercene conto un meccanismo protettivo che diventerà uno schema automatico d’azione.
Questo meccanismo di difesa crea comportamenti basati sulle convinzioni maturate al momento della nascita.
Queste convinzioni riguardano sia la vita in generale che noi stessi. Sono comportamenti che ci limitano nel diventare consapevoli di noi stessi.

Parto Normale

Per normale intendiamo un parto che avviene in maniera spontanea senza la presenza di particolari complicazioni o ausili (epidurale, ossitocina).
Con un parto di questo tipo la madre tende a non ricordare molti dettagli e da questa sorta di "indifferenza" nasce nel piccolo la sensazione di essere una persona ordinaria, quasi insignificante.

Questo pensiero porta, nella relazione di coppia, ad essere molto insicuri nel rapporto con il partner.
Chi ha avuto una modalità di nascita così è una persona comprensiva e disponibile.
Tende a dar molta importanza a chi lo circonda e ha però spesso l’impressione di non essere ricambiato.
In ambito lavorativo crede che le soddisfazioni siano solo una prerogativa altrui e arriva a sviluppare delle modeste ambizioni professionali.

Il Parto Cesareo

Il bambino nato con il parto cesareo, viste le poche difficoltà che incontra, può sviluppare una sindrome da interruzione.
In fin dei conti il suo percorso "naturale" per venire alla luce è stato bruscamente interrotto.
Potrebbe per questo sviluppare la convinzione di non essere stato capace di concludere una grande "prova" della sua vita.
Diventerà un adulto determinato e caparbio.
In amore cerca una persona che ricopra il ruolo che era del chirurgo durante il cesareo.
Una persona che indichi cosa fare anche se questo finisce spesso per irritarlo e lo porta a fare l'esatto opposto.
Il bimbo nato con taglio cesareo è una persona capace di trovare soluzioni e risposte in tempi rapidi ma fa fatica a portare a compimento progetti a lungo termine.
Risentendo della mancanza del primo contatto con la madre e l’abbraccio del canale del parto è una persona che ha bisogno di contatto fisico e abbracci.

“Volevo un maschio ma è nata lei”. Bimbi del sesso indesiderato

Quando il bambino, il suo sesso almeno. Non rispecchia i desideri di uno o entrambi i genitori sviluppa un profondo senso di inadeguatezza e disapprovazione,  cosa che succede soprattutto nelle bambine.
"L’essere sbagliata" spesso accompagna la donna per tutta la vita. Questo condiziona il suo comportamento e le sue relazioni sociali.
Cercherà di compiacere in ogni modo i suoi genitori. Reprimerà la sua personalità avrà difficoltà nel vivere la sua femminilità nelle relazioni interpersonali.

Attirerà uomini incapaci di apprezzarla aumentando la sua sensazione di essere rifiutata.
È una persona che sta meglio da sola.
Il pensiero cardine della sua vita è "sono sbagliata" insieme alla convinzione di "non meritare amore" e "non essere all'altezza"

Il parto prematuto o post termine

I bambini nati prima o dopo il termine sono persone vivaci, intelligenti e sensibili.
Dimostrano però problemi nella gestione del tempo.
Possono essere in anticipo o in perenne ritardo.
Sono persone efficienti anche se spesso si portano troppo avanti nel lavoro.
I prematuri avvertono un senso di inferiorità, provano quindi a nascondere le loro vulnerabilità.
Se hanno vissuto un travaglio lungo hanno paura di fare del male agli altri, vivono la vita come un calvario.

Parto indotto

Per parto indotto viene inteso quel parto in cui le contrazioni sono indotte meccanicamente tramite l’iniezione di farmaci come l’ossitocina oppure l’applicazione di preparati dilatanti al collo dell’utero.
I nati con parto indotto dimostrano di avere un carattere gentile e molto disponibile, sono però tendenti all'apatia. Mostrano difficoltà nel "prendere l’iniziativa" e hanno bisogno di avere qualcuno che li stimoli per intraprendere qualcosa di nuovo.
Nelle relazioni con agli e in ambito amoroso hanno la tendenza a reprimere quello che sentono e aspettano che siano gli altri a fare la prima mossa.
Nel campo lavorativo lasciano che siano gli altri a stabilire le regole e fanno fatica ad intraprendere nuovi progetti.

Parto indolore

Il parto in anestesia generale o con epidurale.
La rimozione della nascita avvenuta sotto anestesia può determinare, in seguito, l'insorgenza di alcune abitudini nocive come il fumo, l'abuso di alcol, l'abuso di sostanze, la dipendenza dal cibo etc.
I nati con partoanalgesia presentano momenti di partecipazione e coinvolgimento alternati a momenti di vero e proprio distacco.
Quando si trovano in difficoltà tendono ad avvertire un forte senso di impotenza.
Amano essere circondati da persone che provano un affetto sincero e profondo verso di loro.
Tendono però a sentirsi spesso abbandonati quando mancano loro queste attenzioni.
Lavorativamente parlando sono persone molto collaborative e disponibili, hanno difficoltà a primeggiare.
Il Rebirthing e i quadri di nascita – Parte 2

11 commenti:

  1. Io sono nata con parto naturale 😆 mi ritrovo nella tua descrizione a parte che nel campo lavorativo, nel quale invece sono molto competitiva 🤣

    RispondiElimina
  2. Ciao! Trovo il tema che affronti particolarmente interessante anche perché lo sento mio. Rebirthing: rinascere per ricominciare.
    Maryd

    RispondiElimina
  3. Tutti e tre i miei figli sono nati con parto cesareo. Tutti e tre sono caparbi è molto determinati! Ho provato queste tecniche solo una volta tempo fa ....ma le trovo molto nelle mie corde!

    RispondiElimina
  4. Due figlie due parti naturalissimi. Esperienze incredibili che mi hanno rafforzato come donna e come madre

    RispondiElimina
  5. Ma che storia!!! 😄 ci hai quasi azzeccato (nato con parto normale) mi manca solo l’ordine🤣

    RispondiElimina
  6. L'articolo è sicuramente molto interessante, non ho figli e quindi non posso dire nulla, per quanto mi riguarda ho sempre creduto di essere nata con parto normale ma la descrizione non mi rispecchia, però prenderò informazioni da mia madre.........

    RispondiElimina
  7. Il mio è stato un parto a 42 settimane finite sono arrivata al pronto soccorso a 7 cm e a 8 mi sono fatta fare la peridurale quindi ho provato quasi tutto! Averla in braccio per la prima volta è magico

    RispondiElimina
  8. E' la prima volta che leggo un post del genere ma devo dire che la lettura è stata interessante e particolare... In effetti pensandoci bene sono determinata e caparbia!! - A.

    RispondiElimina
  9. Molto interessante, anche se io non mi trovo molto nella descrizione di chi nasce con parto indotto. Ma ci sarà sicuramente un fattore esogeno che ha modificato questa cosa. O sbaglio?

    RispondiElimina
  10. Non ho figli e diciamo non intendo farne a breve quindi preferisco aspettare prima di fare questo genere di letture anche se sono molto utili :D

    RispondiElimina
  11. Che articolo interessante! Io sono nata tramite parto normale e devo dire che mi ritrovo molto nella tua descrizione!

    RispondiElimina

Dimmi cosa ne pensi, mi fa piacere interagire con chi mi legge ♡

Voce del verbo Amore

Amore, una sola parola ma quante sono le immagini che si creano nella nostra testa. Aprendo il dizionario ne vediamo una definizione: ...